.
Annunci online

E-mail fernandobassoli@virgilio.it
Appunti di letteratura
post pubblicato in Diario, il 7 luglio 2010


 
Il vero nome di Italo Svevo era Ettore Schmitz. L'autore triestino scelse però lo pseudonimo di Italo Svevo, per sottolineare che la sua formazione aveva referenti principali italo-tedeschi. Di famiglia agiata, il futuro scrittore studiò infatti in Germania, nel collegio di Segniz presso Wurzburg, insieme ai fratelli. La sua attitudine alla scrittura e il suo spiccato interesse per le materie umanistiche si rivelarono precocemente, ma quando l'industria paterna fallisce egli fu costretto dagli eventi ad entrare come impiegato nella filiale triestina della Banca Union. Questo periodo gli ispirerà il romanzo "Una vita", che narra la vicenda umana di Alfonso Nitti. Comincia poi a scrivere per un giornale: "L'Indipendente", dove pubblica "L'assassino di via Belpoggio".

Dopo il matrimonio con Livia Veneziani, usciranno "Senilità" e "La coscienza di Zeno", primo e straordinario esempio di opera letteraria di matrice psicologica italiana, risultato degli studi compiuti circa le teorie psicanalitiche freudiane. In questo modo il nostro si inserì tra gli esponenti dell'avanguardia e si collocò in un contesto di respiro europeo, anche grazie ai buoni rapporti con James Joyce e con Larbaud e Crémieux, influenti critici letterari francesi. Morì per un incidente d'auto a Motta di Livenza (Treviso) nel 1925. Stava scrivendo "Le memorie del vegliardo" che doveva essere il seguito de "La coscienza di Zeno". Il valore della produzione lo colloca certamente tra i migliori autori italiani del Novecento.
Reading letterario a Gaeta
post pubblicato in Diario, il 20 giugno 2010


 
Cari amici,

l'Associazione Culturale "de-Comporre" in occasione dell'anniversario degli ottant'anni della morte del poeta russo Vladimir Majakovskij è ben lieta di presentarvi un Reading Letterario a lui dedicato. L'evento si svolgerà a Itri presso la libreria "Due Strane Lune", situata in P.zza Annunziata n° 9, alle ore 20:30. Lettura ad opera degli autori della collana poetica "La Luna e gli Specchi" (Edizioni PerroneLab) e degli autori presenti sulla Pubblicazione Letteraria "de-Comporre". Finale in crescendo con lettura delle proprie opere. Spero possiate accorrere numerosi.
 
Max Condreas
Sfoglia giugno        agosto
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv